Birmania

Viaggi in Birmania (Myanmar)

Viaggi in Birmania

"Mingalaba! Se farete un viaggio in Birmania, ecco la prima parola che ascolterete al vostro arrivo: Benvenuti! Questo paese dove sembra che si sia fermato il tempo ti accoglie in questo modo. La fierezza ed i sorrisi dei birmani sono i ricordi che ci portiamo e ci porteremo sempre con noi. Yangon con il suo fascino coloniale decadente, Mandalay dove oltre le numerose pagode, centinaia di bambini monaci di vengono incontro per regalarti un sorriso..che emozioni. Bagan e lago inle rimarranno impressi nella nostra memoria per la bellezza disarmante. Un paese tutto da scoprire con i nostri viaggi in Birmania!"

Le tante e colorate mongolfiere che volano sopra la valle dei templi di Bagan sono una delle immagini più emblematiche della Birmania (oggi Myanmar) e ne rappresentano anche un po’ l’animo: la capacità di innalzarsi al di sopra delle cose terrene prediligendo la bellezza naturale ed interiore ha reso questa terra lontana da ogni sorta di civilizzazione drastica. Qualche città sta accettando i cambiamenti che arrivano dall’occidente, ma la maggior parte della Birmania è ancora legata ad un passato fatto principalmente di tradizioni ed usanze. Lo testimoniano gli stessi abitanti, cordiali e disponibili nonostante le dittature e conflitti interni vissuti. Questo è uno dei motivi per cui ancora oggi fare un tour della Birmania equivale a fare un viaggio nel tempo: la presenza di siti storici ed archeologici, i fiumi selvaggi, le pagode antiche, i monasteri sulle alture. Sono la ricchezza principale di questa nazione, che ha fatto tesoro di ogni angolo di pace per regalarlo a chi lo saprà apprezzare.

I nostri viaggi organizzati in Birmania offrono soluzioni per gruppi o privati: vacanze alla scoperta di culture lontane, luoghi esotici sperduti e un’archeologia antichissima. Scegli tra le nostre proposte per un vacanza in Birmania tutta organizzata, avrai la garanzia di conoscere posti incantevoli e una cultura tutta da scoprire.

La Birmania, o Myanmar, è uno stato ad occidente della Penisola Indocinese, e confina a nord-est con la Cina, a est con Laos e Thailandia e a ovest con Bangladesh e India.  Dal 27 marzo 2006  la capitale è  Pyinmana è stata rinominata Naypyidaw, cioè "sede dei re".
Il corso d'acqua principale è il fiume Irrawaddy e numerose sono le piantagioni che si stendono lungo le sue sponde. Le montagne si trovano a est, lungo il confine con la Thailandia, ed a nord si avvicinano alle cime più orientali dell'Himalaya. 
Circa la metà del Myanmar è ricoperta di foreste, ed una parte del territorio è coltivato a riso. Dati dell'ONU definiscono il Myanmar uno dei dieci paesi più poveri del mondo. Il Myanmar è uno dei paesi meno occidentalizzati del mondo. 

ATTRATTIVE
- La prima capitale Yangon, nota anche come Rangoon, è la città più grande del Myanmar. Il suo ambiente coloniale e l’eredità religiosa fanno di Yangon uno dei luoghi piu’ affascinanti 
- Kyaikthiyo, la Roccia d’oro, è un enorme masso circondato interamente in foglia d'oro ed equilibrato sul bordo di un dirupo frastagliato.
- Lago Inle, uno dei luoghi più spettacolari e straordinari del Myanmar. Le sue acque calme sono costellate da vegetazione galleggiante e le canoe da pesca e le colline panoramiche offrono l'ambiente perfetto. 
- Mandalay, la seconda città più grande del Myanmar ed una delle antiche capitali reali che viene spesso descritta nella letteratura asiatica per la sua eterna tradizione. 
- Bagan, nota come uno dei più grandi luoghi architettonici in Asia. Quando Bagan era il centro di Myanmar dal XI al XIII secolo i monaci costruirono  numerose stupe e pagode e molti di questi sono ancora presenti sulle rive del fiume Irrawaddy. Bagan ha oltre 4000 templi di mattone rosso distribuiti in una pianura verde e lussureggiante. 

 

 CONSIGLI UTILI

  • Per il visto BIRMANIA: Visto d’ingresso: necessario, da richiedersi presso l’Ambasciata dell’Unione del Myanmar a Roma. Viale di Villa Grazioli, 29 00198 Roma.
    Tel.: (06) 36.30.37.53 – 36.30.40.56 - Fax: (06) 36.29.85.66

Il visto turistico ha una validità di 28 giorni.

Dal 1 settembre 2014 è stata introdotta una  procedura online di richiesta di visto esclusivamente per turismo che consente l’ottenimento del visto direttamente presso gli aeroporti internazionali del Myanmar (Yangon, Mandalay, Nay Pyi Taw).
La nuova procedura  consente di far domanda di visto turistico della durata massima di 28 giorni e con entrata singola, previo pagamento del visto con carta di credito. Successivamente al pagamento viene trasmessa via email la relativa ricevuta, indispensabile per l’ottenimento del visto in aeroporto.   
Il portale per la domanda di visto online è  www.evisa.moip.gov.mm, altre  informazioni sulle tipologie di visto e i valichi di frontiera sono reperibili al sito www.mip.gov.mm.

 

  • SERVIZIO: Il turismo in Myanmar è nella sua infanzia. È importante rendersi conto che il livello del servizio non è ancora comparabile alle altre mete turistiche più affermate. Pertanto, vorremmo chiedervi di viaggiare con la mente aperta e ritenere che i minori inconvenienti sono parte integrante della vostra esperienza di viaggio in Myanmar.
  • CARTE DI CREDITO: È importante notare che le carte di credito non sono sempre accettate in Myanmar. ATM in Myanmar non possono essere utilizzati per i prelievi. I turisti devono portare i contanti sufficienti (meglio USD però EUR è sempre più accettato). Tutte le banconote devono essere intatte. Assicuratevi che i numeri di serie non inizino con CB in quanto è possibile che vi vengano rifiutati a causa del fatto che questa serie è contraffatta
  • VALUTA : La moneta locale è il Kyat (si pronuncia “ciat”). Limitare il cambio in Kyat al minimo (100 Dollari USA a persona), visto che è difficile riconvertirli in Dollari alla partenza. In Birmania non è più possibile l’uso delle carte di credito e dei travel cheques è quindi necessario portare contanti in Dollari USA (banconote da 100 “nuove” visto che le banconote vecchie o rovinate, scritte, sporche o anche solo con un taglietto, non sono accettate. In Myanmar non sono accettati tutti i dollari americani. Le serie di banconote (dollari) per le quali non è accettato in cambio sono i seguenti:1996 AB series/CB series. Suggeriamo inoltre di portare esclusivamente banconote nuove e non vecchie.  Anche le banconote da 100 Dollari vecchie, con la testa di Franklin piccola per intendersi, non sono accettate). L’Euro viene cambiato alla pari del Dollaro, cosa non conveniente. Il cambio ufficiale non è assolutamente conveniente rispetto al cambio del mercato nero che rimane comunque illegale. Il denaro può essere cambiato in tasso corrente di mercato all’aeroporto o in qualsiasi cambia-valuta autorizzato mostrando il vostro passaporto. Si prega di chiedere alla vostra guida assistenza.
  • TELEFONO: Le telefonate internazionali costano circa 5 Dollari netti al minuto (3 minuti minimo) calcolati appena si prende la linea anche se le chiamate vengono effettuate direttamente dalla camera. I 3 minuti minimi vengono accreditati anche e comunque se non c’è risposta dall’ altra parte. Questo non avviene se telefonate invece tramite l’operatore o presso il business centre o dalla reception dell’hotel. Per chiamare l’Italia direttamente: digitare il numero “9” o quello segnalato per prendere la linea locale, quindi: 0039 + prefisso con lo “0” + numero telefonico. Se chiamate l’operatore, digitare lo “0” e comunicare in inglese i dati necessari per la vostra telefonata. E’ difficile telefonare sia da Bagan, e dallo stato Shan (Lago Inle/Kalaw). Consigliamo telefonare quindi da Yangon e Mandalay. Da certi alberghi a Yangon, Mandalay, Bagan e Kalaw si possono ora mandare messaggi con e-mail presso il business centre: se intendete utilizzarlo, informarsi prima degli orari di apertura e chiusura.
  • ABBIGLIAMENTO : Abiti casual, primaverili/estivi. E’ consigliata una giacca o una felpa che potranno essere utili anche per proteggersi dall’aria condizionata nei ristoranti e nei luoghi pubblici. La Birmania è un Paese molto tradizionale: non sono graditi pantaloni corti e canottiere. Nei templi e pagode è obbligatorio andare a piedi nudi (senza scarpe e senza calze) ed avere un abbigliamento discreto. Utile portare un paio di sandali (infradito). Utile: cappello, occhiali da sole, crema solare (anche per le gite al Lago Inle) ed un costume da bagno.
  • VACCINAZIONI: Nessuna vaccinazione è obbligatoria. Consigliamo di portare dei disinfettanti intestinali e repellenti per le zanzare.
  • MANCE:  le mance  in Birmania -  si consiglia di dare una mancia di 3 dollari per pax per giorno alla guida. Per quanto riguarda il personale locale (facchini, camerieri...) dare la mancia puo’ variare notevolmente. Vi consigliamo di mettere la somma in contanti in una busta e consegnarla alla guida o all’autista alla fine del viaggio. Per evitare l’imbarazzo alla guida e all’autista di dividersi le mance, si consiglia di stabilire un budget per entrambi.  Solitamente all’autista spetta un terzo dell’ammontare delle mance, mentre alla guida i due terzi. Tutte queste indicazioni sono semplicemente a titolo informativo, la mancia è sempre a vostra discrezione.
  • ELETTRICITA’: La corrente elettrica è a 230 volt con frequenti oscillazioni di voltaggio specie la sera. I black out totali non sono rari ed è consigliabile munirsi di una pila elettrica. Si trovano prese sia con spinotti rotondi che di tipo inglese per cui è utile avere con sé un adattatore. La frequenza è di 50 Hz e le spine utilizzate sono quella europea a 2 poli, quella britannica a 3 poli e quella tedesca a due poli con contatti di terra laterali.
  • FUSO ORARIO: per noi italiani dobbiamo mettere avanti l'orologio di 5 h e 30 min. al momento dell’arrivo in Myanmar (quando in Italia sono le 12 in Myanmar sono le 17.30), 4h e 30 min. quando in Italia vige l'ora legale.
  • SHOPPING: È proibita l’esportazione ufficiale d’antichità. Al momento della partenza da Yangon bisognerà consegnare all’ufficiale doganale il certificato d’esportazione per i gioielli, pietre preziose ed argenterie eventualmente acquistate in Birmania così come la dichiarazione doganale fatta all’arrivo, per eventuale valuta e gioielli portati dall’Italia. Prestate molta attenzione nell’acquisto di gioielli e pietre preziose nei vari mercati (scott market Yangon, venditori ambulanti a Bagan, ecc...) dal momento che girano molte pietre false, ottime imitazioni. Consigliamo perciò di acquistare le famose pietre preziose solo in negozi di fiducia che offrono la garanzia rimborso. Chiedete assistenza alla vostra guida che sarà lieta di aiutarvi!
  • RACCOMANDAZIONI: E’ offensivo: toccare la testa delle persone. Avvisiamo che con la guida e la popolazione birmana è preferibile non discutere di politica locale.
  • Note: nelle pagode e nei monasteri in tutta la Birmania, viene richiesto l’accesso a piedi nudi.

 

SUGGERIMENTI

“House of Memories Restaurant”,
location molto curata dove provare la tipica cucina burmese

“A little bit of Mandalay”, leggermente fuori dal centro ma assolutamente consigliato per provare buoni piatti della cucina locale

 

LETTURE CONSIGLIATE

 IL PAVONE E I GENERALI”, Cecilia Brighi

“GIORNI IN BIRMANIA” , George Orwell

“LETTERE DALLA MIA BIRMANIA” ,  Aung San Suu Kyi

LIBERI DALLA PAURA” , Aung San Suu Kyi

“IN ASIA” , Tiziano Terzani

“UNA VITA DA DISSIDENTE” , Win Tin