ARGENTINA

VIAGGI IN ARGENTINA

Un viaggio in Argentina è un viaggio che porterai per sempre nel cuore, è un Paese ricco di scoperte e posti meravigliosi! Passeggiando tra i diversi e colorati quartieri di Buenos Aires, il cuore pulsante del Paese, rimarrete estasiati ad ammirare le sue ampie piazze come Plaza De Mayo, ed i suoi imponenti edifici come Il Cabildo, la Casa Rosada ,sede del Governo e la bellissima Cattedrale di questa grande metropoli. Un viaggio in Argentina ti porterà a scoprire dei siti naturalistici tra i più belli al Mondo, tra cui le famose cascate Iguazù, l’incredibile ghiacciaio Perito Moreno, la grande distesa della Pampa fino ad arrivare a Ushuaiala Fine Del Mondo, l’estremità meridionale dell’Argentina, nel cuore della Terra del Fuoco, una cittadina circondata da montagne dalle cime innevate, da laghi di un colore turchese profondo e fitti boschi di alberi sempre verdi. L’Argentina è anche la terra del ballo più sensuale al Mondo, il tango argentino, del quale potrete ammirare degli spettacoli tutte le sere nei locali del centro ma anche nelle piazze di Buenos Aires. Un viaggio in Argentina è anche un viaggio nel gusto,assaporando quella che è definita la carne più buona al Mondo, accompagnata dalla salsa chimichurri, o le famose empanadas, i gustosi chorizos, e la provoleta , e per i golosi il dolcissimo Dulce de Leche.

Scegli tra i nostri tour in Argentina, in relazione alle tue esigenze e ai tuoi desideri, quello che credi sia il più adatto a te. Scoprirari un'Argentina vera ed indimenticabile.

Documenti: passaporto in corso di validità con scadenza non inferiore ai 6 mesi dalla data di arrivo nel paese. 

 Ambasciata Argentina a Roma:

 Indirizzo: Piazza dell'Esquilino, 2, 00185 Roma RM

 Telefono: 06 4807 3300

  Ambasciata d’Italia a Buenos Aires:

  Indirizzo: Billinghurst 2577, C1425 CABA, Argentina

  Telefono: +54 11 4802-0071

Moneta: Peso Argentino, in circolazione in banconote da 2, 5, 10, 50 e 100 pesos, e monete da 1 peso, 5, 10, 25 e 50 centesimi.

Vaccinazioni: non è richiesta nessuna vaccinazione.

Lingua: La lingua ufficiale è lo spagnolo, ma sono diffusi l'inglese, l'italiano ed il francese, a seconda della zona e dello status sociale. A Buenos Aires è diffuso il "lunfardo", un dialetto tipico della capitale.

Fuso orario: meno 4 ore rispetto all’Italia, quando da noi vige l’ora legale la differenza è di 5 ore. In Argentina non è presente l'ora legale.

Elettricità: la tensione é di 220 volt.

Telefono: per chiamare l'Argentina dall’Italia comporre: 0054, seguito dal prefisso della località senza lo zero e dal numero desiderato. Per chiamare l’Italia dall'Argentina, comporre: 0039, seguito dal prefisso della località con lo zero ed il numero dell’utente.

Cellulari: In Argentina è in funzione una rete GSM 1900.

Clima: In considerazione della vastità del territorio in Argentina sono presenti climi che vanno dagli 0 gradi della Patagonia in inverno ai 30 gradi della Pampas o della zona dell'altopiano andino in estate.

Abbigliamento: Le necessità variano molto a seconda della zona e del periodo.

Cucina: Poco speziata è ricca di elementi che richiamano all'origine multietnica del Paese, l'influenza principale è quella della cucina spagnola, ma nei menù si trovano facilmente anche piatti della cucina italiana e francese, oltre ad ingredienti e piatti tradizionali che richiamano la cucina creola. Nelle zone costiere l'elemento principale è spesso il pesce, mentre all'interno i piatti sono per lo più a base di carne, la cui qualità è riconosciuta a livello mondiale. Cucinata prevalentemente alla griglia, si accompagna con gli ottimi vini locali; oggi l'Argentina è il quinto produttore di vino al mondo.

Trasporto pubblico: la città di Buenos Aires presenta una grande rete metropolitana, con ben 6 linee e 85 stazioni. I taxi sono presenti su tutto il Paese ad un costo più basso rispetto all'Europa; si consiglia di prendere esclusivamente i taxi ufficiali. I bus collegano tutto il Paese ed i costi sono assolutamente abbordabili. 

 

LETTURE CONSIGLIATE:

 

"Latinoamericana", di Ernesto Che Guevara

"Patagonia Express", di Louis Sepulveda

"In Patagonia", di Bruce Chatwin

"Le ragioni della mia vita", di Evita Peron