Viaggio spirituale in India Haridwar

Haridwar, India

Ecco le mete ideali per intraprendere un viaggio spirituale in India

Un viaggio spirituale in India è qualcosa di più di un semplice viaggio: è un percorso di scoperta e di vita fra i suoi luoghi sacri, la sua cultura tradizionale e la sua profonda religiosità, tutti aspetti che permettono ai viaggiatori di “pensare ad un percorso” che ricarichi di energie positive il corpo e la mente. Un viaggio in India, insomma, è un’esperienza da vivere che ti coinvolge fino al midollo!

Un viaggio nella spiritualità indiana è anche quello dell’India dello Yoga e dell’Ayurveda, che attraverso un’esperienza olistica di benessere aiuta a rigenerare corpo e mente e a ritrovare il proprio equilibrio psicofisico attraverso due discipline la cui origine è da rintracciare nel pensiero spirituale e filosofico indiano, e che riprende l’antica saggezza dei Rishi (veggenti), trascritta nei Veda.

Fare un viaggio spirituale in India significa incontrare questo immenso Paese nei suoi luoghi più intimi, con gli occhi rivolti alle sue tradizioni, alla sua religiosità induista o buddhista che sia, ai suoi insegnamenti, traendone i benefici effetti attraverso l’arte del rilassamento con l’ausilio dell’antica tecnica Ayurvedica.

Viaggio spirituale in India: i luoghi da visitare  

Viaggio spirituale in India Tempio d'oro

Amristar, Tempio d'Oro

Viaggiando nell’immenso “Pianeta India”, mille saranno le mete che potranno farci incontrare la sua essenza più vera e pura: dal Rajasthan con i suoi Forti e le ricche dimore dei Rajaput, al Kerala con la sua natura prorompente; alla magia tropicale delle sue vie d’acqua, le backwaters, per navigare fra paesaggi unici e ritmi a misura d’uomo e le sue spiagge dorate dove rilassarsi in una beauty-pharm.

Visitare l’India con un tour vorrà dire anche addentrarsi nelle contraddizioni infinite della Bollywood di Mumbai, alla Old e New Delhi cuore delle attività artistico – culturali di tutto il Paese, sino a Calcutta, “Città Intellettuale dell’India” che porta il segno delle attività di Madre Teresa di Calcutta.

L’India, terra di grandi religioni come il buddhismo e l’induismo, offre la possibilità di intraprendere un viaggio spirituale anche attraversola mistica città di Varanasi, cuore pulsante di questo Paese con i suoi ghat e il Gange, dove la morte diviene rinascita; e ancora attraverso la città diAmritsar con lo splendido Tempio d'Oro, luogo sacro aisikh, ma ancheSarnath, Lumbini, Bodh Gaya e Kushinagar, città sacre ai buddhisti.

Viaggio attraverso le feste dell’India

Festa di Holi, India

Organizzare un viaggio in India significa vivere emozioni ed esperienze che conciliano la scoperta delle sue destinazioni culturali e religiose durante tutto l’anno, ma che divengono davvero memorabili in concomitanza con le innumerevoli Feste e Festival che qui si svolgono.

Nel corso di queste celebrazioni (la Feste di Holi o il Diwali, per citarne solo qualcuna!) le tradizioni e la storia dell’india si fondono con i miti e le leggende fra mille colori, danze e musiche, divenendo un’esperienza che permette di scoprire i rituali e gli usi che qui sono tramandati da secoli e che da sempre sono capaci di coinvolgere e rigenerare la mente e lo spirito di ogni viaggiatore!

Come organizzare un viaggio spirituale in India impeccabile

Sadhu in meditazione

L’India vi farà innamorare della sua cultura, della sua gente e delle sue tradizioni già dai primi giorni in cui vi troverete lì, ma per organizzare davvero un viaggio spirituale in India che sia indimenticabile sarà meglio farsi aiutare da chi conosce bene l’India. E chi meglio di un tour operator per viaggi su misura?

Rivolgiti a DGV Travel e trasforma il tuo viaggio in India in un’esperienza (su misura o in gruppo) emozionale e indimenticabile.

 

... Namaste … e il nostro viaggio spirituale in India continua!

Al prossimo “Spunto di Viaggio” By Mimma/Mimì.