Chi intraprende un Viaggio in Vietnam non può che rimanere stregato dalla bellezza di questo Paese e sicuramente, anche le coste vietnamite vi potranno far conoscere un Vietnam che non vi aspettavate!

Non preoccupatevi del clima: una volta deciso di prolungare la vostra visita in questo Paese, “c’è una spiaggia adatta per ogni stagione” !

 Sicuramente l’idea di rilassarsi dopo avere effettuato un Tour in Vietnam   o anche come stacco di un Viaggio che coinvolge due paesi dell’Indocina ( Cambogia e Vietnam ad esempio!!), è una idea validissima per recuperare le energie: senza andare troppo  lontano proprio in questo paese si possono trovare  sole, palme da cocco, mare  cristallino, veri e propri Paradisi tropicali fra atmosfere tradizionali e il bellissimo sorriso della sua gente!

Ed ecco profilarsi nomi noti e altri meno noti del gota delle “Vacanze Mare”: l’isola di Phu Quoc - splendido zaffiro nel mare del Golfo della Thailandia; Nha Trang - la spiaggia più famosa e più movimentata del Vietnam;  Mui Ne -  con enormi dune di sabbia dorate, bianca e dorate; Lang Co -  ai piedi del magnifico passo delle Nuvole; Cat Ba -  nello spettacolare Golfo di Tonchino … ma ci sono anche Quy Nhon, Hoi An e Da Nang, solo per citare alcune delle località più famose.

ISOLA DI PHU QUOC

L’Isola di Phu Quoc ubicata nel Golfo del Siam, è definita anche come“Isola di Smeraldo” o “Isola delle 99 Montagne”, per via del suo territorio fortemente montuoso: nei fatti l’isola è contornata  da varie isolette più o meno grandi che nell’insieme vanno a formare  un vero e proprio piccolo arcipelago, paradiso per gli amanti del mare, con un  clima splendido nella stagione che va dal mese di novembre e quello di maggio.

Duong Dong, capoluogo dell’Isola di Phu Quoc,è costruita  attorno al fiume omonimo è anche il suo  maggior centro:  da visitare le Pagode Su Muong, Cao Da e il Faro.

Appena fuori dalla città di Duong Dong ecco la lunga spiaggia bianca a forma di mezzaluna di Long Beach: si tratta della zona più turistica dell’isola e che si è sviluppata per prima, attrezzandosi  con Hotel, Resort e  Guesthouse per tutte le tasche e per tutti i gusti!

Verso il  Nord dell’isola ecco le belle spiagge sabbiose  di:

·         Ong Long e di Bai Cua Can, dalle quali si può partire alla scoperta dei Parchi e della jungla isolana;

·         la spiaggia di Bai Dai e la splendida Hon Doi Moi,  dalle cui coste  si può raggiungere in barca l’ Isola delle Tartarughe, una sorta di piccolo atollo da dove effettuare splendide immersioni.

Bai Thom  e l’incantevole  Bai Sao, ubicata nei pressi della cittadina di An Thoi, sono spiagge bianchissime ed impalpabili da non perdere;

Ganh Dau è un interessante villaggio con splendi  negozietti e una marina affollata di barche di pescatori.

 

L’ARCIPELAGO DI CON DAO

Il piccolo arcipelago di Con Dao  è formato da sedici isole. Sulla sua isola principale,  Con Son, ai tempi della colonizzazione francese esisteva una prigione oggi trasformata in museo visitabile.

Con Dao oggi è parco nazionale marino e terrestre, con ampie spiagge e una barriera corallina molto apprezzata dagli appassionati di immersione (si contano ben venti zone di immersione), considerata anche  la ricchezza degli habitat presenti che accolgono  fra l’altro tartarughe verdi e dugonghi .

Le spiagge più belle di Con Son sono quelle di Dam Trau, Bai Ong Dung e Bai Dat Doc.

 

MUI NE, IL REGNO DELLE DUNE E DEL SURF ...

Fra le città di Ho Chi Minh e di Nha Trang vale la pena soffermarsi per visitare la piccola città di Phan Thiet e la zona intorno a Mui Ne, con le sue splendide spiagge, le meravigliose dune rosse e bianche, i paesaggi naturali dai nomi fiabeschi e la testimonianza del passaggio del Regno dei Champa di qua, con la splendida Torre Cham Po Shanu, in un'area che in passato accoglieva un tempio distrutto più di 300 anni fa e al cui posto oggi sorge una pagoda in stile moderno.

Le spiagge di Mui Ne sono mete molto ambite sia da parte dei turisti tutto l'anno, sia da parte dei vietnamiti durante i fine settimana: Rang Beach (Bai Rang), Doi Duong, (a sud-ovest di Phan Tien) Ke Ga e Tien Thanh, i nomi degli arenili di sabbia più quotati nella zona.

L'antico villaggio di pescatori con i suoi oltre 10 km di spiagge bordate di palme, non è solo un paradiso per gli amanti della tintarella o delle nuotate, ma grazie al gioco dei suoi venti e delle correnti d'aria , è il luogo ideale ideale per praticare il surf e kitesurf.

Una delle attrazioni principali della località sono soprattutto le splendide dune di sabbia bianca e rossa, anche se l'intera regione ha dune sparse qua e là che  donano a tutta l'area suggestivi scorci di un favoloso paesaggio desertico, il piccolo deserto del Vietnam!

In Vietnam  le Dune di Mui Ne  sono divenute oggetto di  orgoglio nazionale e sicuramente sono la principale attrazione dopo la spiaggia stessa e le attività sportive che qui si possono praticare.

Altra cosa che vi consiglio di  fare durante il vostro soggiorno a  Mui Ne  è scoprire sia i mercati della zona, sia il suo  Porto con le innumerevoli piccole barche e imbarcazioni tradizionali dei pescatori  locali, di forma rotonda chiamate Thung Chai.

Le Dune di sabbia Rossa.

Sono  proprio dietro il villaggio omonimo, accanto alla strada che conduce al nord: qui la sera,   piccole folle  di turisti si radunano per scattare foto al tramonto  o per “scivolare sulle dune” con i famigerati sacchetti di plastica che spesso lasciano lì! Ecco una Cosa da non fare assolutamente: la Natura ve ne sarà grata!!! Facciamo il surf sulla sabbia ma non inquiniamo please …

Uno dei luoghi più belli di Mui Ne è la Sorgente delle Fate, Suoi Tien in vietnamita, Fairy Stream in lingua inglese: si tratta un piccolo torrente che scorre zigzagando attraverso una piccola foresta di bambù e dune rosse vicino al villaggio. Il consiglio è di farci una bella passeggiata con i  piedi in acqua!

Le Dune di Sabbia Bianca.

Le dune di sabbia bianca e il laghetto di fiori di loto  adiacente, si trovano a circa  30 chilometri a nord del villaggio di Mui Ne: una meta imperdibile per chi si trova in zona

NHA TRANG

Nha Trang è una delle più conosciute e frequentate destinazioni per il mare in  Vietnam, con una ricca offerta di Hotel grandi e piccoli, ristoranti e piccoli caffè, il Parco Acquatico di VinPearl sull’omonima Isola,  con uno degli acquari più grandi del Vietnam e una sorta di Parco di Divertimento e Giochi in stile Disneyland, nonché famosi  luoghi di immersione per i sub  che qui vi giungono da mezzo mondo.

Bai Duong Beach, Doc Let, Tran Phu  e Bai Dai Beach il nome delle spiagge principali, mentre un po’ discoste rispetto al centro e sicuramente molto più tranquille, ci sono la spiaggia di  Ninh Chu Beach, una spiaggia di circa 10 km dalla caratteristica forma di mezzaluna e a seguire, le spiagge  della  penisola di Hon Khoi, e la spiaggia di sabbia bianca di Dai Lanh.

 

QUY NHON

Quy Nhon è una tipica città dell’Oriente situata  tra Nha Trang e Hoi An, contornata da simboli importanti per la  Storia del Vietnam, come  alcuni templi della civiltà Cham e da bellissime spiagge.

 

SPIAGGE NEI DINTORNI DI HOI AN E ISOLE CHAM.

Un soggiorno a Hoi An durante  un Viaggio in Vietnam, con il suo magnifico  centro Patrimonio UNESCO e l’aria frizzante e vivace che la circonda, ha un fascino particolare! Ciò non toglie che una puntata alle spiagge vicine diventa  un obiettivo perseguibile.

La spiaggia di Cua Dai è facilmente raggiungibile anche con un percorso di mezz’ oretta in bici dal centro di Hoi An: la spiaggia è grande, pulita, attrezzata con lettini ed ombrelloni, dotata di attività sportive e offre soprattutto tanto relax nei suoi diversi bar/ristoranti.

Per gli amanti del mare, della tranquillità e delle immersioni,  le Isole Cham invece, sono la meta più ambita.

ISOLE DI CHAM.

Le isole di Cham sono un gruppo di 8 piccole isole, riconosciute dall'UNESCO quali Riserva Mondiale della Biosfera (Cu Lao Cham Marine Park) dal 2009,  grazie alla loro topografia, al valore della biodiversità,  al loro Paesaggio incontaminato di grande bellezza.

L'arcipelago è rinomato per le sue specie marine, inclusi coralli, molluschi, crostacei e alghe, ma anche  per le sue aree montuose e gli ecosistemi della  foresta pluviale influenzati dai monsoni stagionali.

La storia  delle isole è quella delle popolazioni  Cham che qui risiedono.  I Cham sono  popoli  di origine indonesiana  che si sono insediati in queste isole sin dal II secolo dC.

 A causa delle  guerre con le vicine popolazioni cinesi, Khmer  e del Vietnam del nord, con il tempo questo popolo è stato  completamente assimilato nel Vietnam attuale.

L’ identità dei Cham come gruppo etnico del Vietnam,  è oggi ampiamente riconosciuta, così come  la loro cultura religiosa, radicata inizialmente nell'induismo e solo successivamente al  XIV secolo nell’islam e nel buddismo.

Non a caso il centro religioso di My Son,  capitale del regno dei Champa,   è stato  il centro culturale e religioso più importante di questa dinastia.

Ma ritorniamo al nostro percorso verso le Spiagge di questo arcipelago

Dalla spiaggia di Cua Dai, vicino a Hoi An, ci vogliono circa 30 minuti per arrivare all'isola di Cham con un'imbarcazione veloce, ma una volta giunti qui ci si può dedicare  alle attività di esplorazione della vita marina, agli sport acquatici, alle immersioni subacquee, ma anche ed escursioni nella circostante foresta pluviale. Tra le spiagge più belle dell’Arcipelago vi sono  Chong Beach (Bai Chong) e Ong Beach (Bai Ong).

 

L’isola Cham è insomma  una delle più quotate destinazioni per una vacanza in Vietnam all’insegna del mare cristallino, ma anche per la scoperta  delle sue attrazioni  culturali:

·        la  pagoda buddhista di Hai Tang, costruita vicino alla  spiaggia di Bai Lang di Cu Lao Cham, all’esterno della quale troviamo una statua del Bodhisattva in piedi su un supporto a forma di loto nel centro di un piccolo Stagno di loti;

·         il vecchio pozzo ;

·         il villaggio di pescatori di Huong,

ne rappresentano un valido esempio di connubio fra cultura e svago.

 

Proseguendo verso il Nord del Vietnam si incontra la splendida Baia di Lang Co, posta sulla linea costiera rispetto al Passo di Hai Van, il Passo delle Nuvole, a circa 35 km a nord di Da Nang …

Da Nang verso la città di Hue … il Vietnam  attraverso le sue spiagge.

Di Da Nang ve ne ho già parlato in un altro Spunto di Viaggio, scrivendo del suo Museo dell’Arte Cham, come pure della vicine Marble Mountains.

Della città di Danang c’è da rimarcare che comunque si tratta di  una  città sul Mar Cinese Meridionale, le cui spiagge sono  luoghi da  sogno fra mare e verdi foreste tropicali con  panorami davvero mozzafiato: vi sto parlando degli arenili  sabbiosi di Pham Van Dong, My Khe, Bac My An e Non Nuoc.

Non Nuoc è una lunghissima striscia di sabbia di ben 5 chilometri che si stende proprio ai  piedi delle Montagne di Marmo, ricche di grotte, antichi templi scavati dentro la roccia e statue di  pietra. 

A 13 Km dalla città di Hue, nei pressi della foce del Fiume dei Profumi invece si trova la bella spiaggia color ambra di Thuan An.

 

IL PARCO NAZIONALE DI CAT BA E LE SUE ISOLE!

Proseguendo sempre verso Nord, oltrepassando la splendida capitale Hanoi, irrinunciabile uno sguardo sulla Baia più seducente del mondo: vi parlo di Halong Bay!

La magia di questi luoghi si perde fra Storie e Leggende nella notte dei tempi, ma vivere questa esperienza è davvero favoloso, sia che decidiate di effettuare una crociera nella Baia di una o più notti, sia che decidiate di viverla in modo un pò “diverso”, alloggiando sulla splendida isola di Cat Ba e da qui “vivere dinamicamente Halong Bay”.

Scopriamo insieme il Parco nazionale di Cat Ba e le sue Isole!

L’isola di Cat Ba,   il cui significato letterale è “l’Isola delle Donne”, è l’isola più grande della Baia di Halong ed insieme ad altre minuscole isolette fanno parte del Parco Nazionale di Cat Ba, riconosciuto nel 2004 dall’UNESCO quale  Riserva della Biosfera con al suo interno varie specie di flora e fauna protette o in via di estinzione.

Questo piccolo Paradiso nel Paradiso ha poi diverse spiagge stupende, un parco nazionale che ne ricopre la metà della sua superficie complessiva, diverse scogliere, un villaggio di pescatori galleggiante – il Lan Ha Bay,  grotte, fiumiciattoli, cascate, alti picchi in arenaria ricoperti di foresta come il monte Kim Giao, piccoli porticcioli turistici, come quello ubicato  nella baia di Cai Beo ed una “piccola Capitale” dal nome omonimo,Cat Ba Town che ultimamente ha risentito dell’ aumento del turismo.

Poco distanti dalla piccola capitale si trovano le tre spiagge sabbiose principali di Cat Ba, denominate spiagge di Cat Co 1, Cat Co 2 e Cat Co 3: qui oltre a crogiolarsi nel prendere il sole o a nuotare, si possono praticare diversi sport come la canoa, il kayak, etc …

Vivere Halong Bay è anche questo!

Un Viaggio in Vietnam è davvero un’esperienza che può ammaliare anche il più sgamato dei Viaggiatori … lasciati ispirare e prova a dirci qual è il Vietnam che tu preferisci!!

Al prossimo “Spunto di Viaggio” allora … Ti aspetto!!!

Mimma/Mimì!