Laos

" I nostri giorni passati durante un viaggio in Laos sono indelebili nella nostra memoria.Partimmo, come fanno in molti che qui giungono, perché ci eravamo innamorati del Vietnam e della Cambogia. Avendo già visto queste Nazioni più di una volta decidemmo che era giunto il momento di approfondire l’Area indocinese con quest’altra Nazione.A ben vedere e ben ricordare, non è che ne sapessimo troppo.Fu una scoperta incredibile.E vero non c’erano le spiagge e le isole, ma c’erano montagne e foreste magiche, grandi campi coltivati a riso, e c’erano i fiumi. Questa è la terra dei fiumi con il Mekong che a farla da padrone.Ci rendemmo subito conto che il paesaggio era incantevole; e non era incantevole solo in alcune località. Il paesaggio era sempre incantevole. Perché questo Paese, assai poco industrializzato conserva una natura incontaminata pressoché in ogni luogo ad esclusione dei pochi centri urbani . Una natura alla quale la popolazione locale si è inchinata e sottostata nelle sue abitudini.Queste popolazioni, formata da tante minoranze etniche, ognuna delle quali che veste quotidianamente i tessuti e gli ornamenti caratteristici, vive nelle tradizioni più assolute. Qui la società sembra essersi fermata al secolo scorso.Si dice che pochi vengono in Laos, ma che tutti ci tornano. E noi lo crediamo; perché ci siamo tornati. "

Il Laos è uno stato del Sud Est asiatico che confina con Cina, Vietnam, Cambogia, Tailandia e Birmania e si caratterizza per non avere sbocchi sul mare.
La capitale dello Stato è Vientiane (442.000 ab.). La seconda città più importante è Savannakhét (55.000 ab). Entrambe le città sono situate nella valle dei Mekong.
La lingua ufficiale nel Paese è il Lao. Sono diffuse comunque anche il francese e l’inglese.
Le principali religioni sono il buddismo (50%) e l’animismo (50%).
La moneta utilizzata nel Paese è il Nuovo Kip laotiano.
  
ATTRATTIVE
Escursioni in battello lungo il fiume Mekong, per navigare il fiume più importante dell'Indocina
Il tempio reale Wat Phra Keo ed il That Luang e potrete vedere anche i monaci nell’abito zafferano che da tanti templi di Luang Prabang camminano in una processione silenziosa per cercare le offerte dei credenti.
L'antica capitale Luang Prabang, un gioiello dell'architettura coloniale.