Vietnam

" La prima volta che facemmo un viaggio in Vietnam ci arrivammo a venti anni entrando a piedi dal confine cinese del Guanxi. Fu per pochi giorni, solo per poter dire “io ci sono stato in Vietnam” e farsi bello con la gente. Altra età, altre aspettative. Poi dopo qualche anno ci tornammo. Ci tornammo per tante ragioni. La prima un amore viscerale per il fascinoso Sud Est asiatico, la seconda, la voglia di vedere di persona la Baia (di Halong). Ce ne avevano parlato in tanti, tutti concordi sulla straordinaria bellezza, tutti concordi che era impossibile descriverla tale straordinaria bellezza.Penso che il modo migliore per averne idea, seppur minima, è dirvi di immaginare un fiordo del Nord Europa alle temperature tropicali.Ecco, se immaginate questo avete fatto un passo in avanti per capire cosa possa essere questo insieme di innumerevoli isolotti al largo del Golfo del Tonchino. Il resto del Vietnam fu un susseguirsi di città e natura, ma Halong rimarrà nei nostri cuori. "

Il VietNam è uno Stato del Sud Est Asiatico confinante con la Cambogia, il Laos e la Cina ed esteso per circa 1600 km lungo la costa orientale della penisola indocinese. La superficie complessiva del Paese è di 331.040 Km². Il territorio del Vietnam si affaccia completamente sul Golfo del Tonchino e sul Golfo del Siam.
A livello politico il Vietnam è dal 1976 una repubblica socialista (anno nel quale Saigon fu ribattezzata Ho Chi Minh).
Nel Paese la lingua parlata è il vietnamita, la quale si compone a livello scritto di caratteri latini.
Le fedi religiose diffuse il buddismo (67%) il cattolicesimo (8%) e il Taoismo/Confucianesimo (4%).
La moneta in corso è il Dong Vietnamita.

ATTRATTIVE

La Baia di Halong, bagnata dal mare del Tonchino con le sue acque turchesi.
La città vecchia di Hanoi, dove le strade sono divise in corporazioni.
Sapa e le sue etnie, in un paesaggio unico con montagne e terrazzamenti.
Il fascino di Saigon, dove convivono grattacieli moderni, architettura coloniale francese e mercati asiatici.

PASSAPORTO E VISTO

Per l’ingresso in Vietnam è necessario possedere un passaporto con validità residua di almeno 6 mesi. Il visto d’ingresso è necessario e può essere ottenuto presso l’Ambasciata del Vietnam in Italia oppure all’arrivo in aeroporto, previa attivazione della relativa procedura che viene espletata attraverso l’intermediazione di corrispondenti locali. All’arrivo nel Paese il visitatore deve compilare un formulario (Arrival/Departure Card), che dovrà essere esibito alle Autorità di polizia al momento dell’ingresso in Vietnam e conservato durante il soggiorno, poiché sarà richiesto al momento della partenza dal Vietnam. Se si prevede di uscire dal Vietnam e poi rientrarvi durante il periodo di soggiorno, occorrerà premunirsi in Italia di un visto per ingressi multipli, oppure ottenere un nuovo visto di entrata singola presso un’agenzia di viaggi prima di lasciare il Vietnam.

Per maggiori info: http://www.vnembassy.it/default.htm

CONSIGLI SANITARI

E’ obbligatoria la vaccinazione contro la febbre gialla solo per i viaggiatori provenienti da zone infette (alcuni Paesi dell’Africa e dell’America Latina) che abbiano più di un anno di età. Poiché la febbre gialla in Vietnam non è considerata endemica, la vaccinazione per chi parte dall’Italia non è necessaria. L’acqua non è potabile e, in alcune zone del Paese, è potenzialmente infettata da virus, parassiti e batteri o sostanze chimiche. Si raccomanda pertanto di bere solo acqua imbottigliata e di mangiare preferibilmente frutta sbucciata, evitando le verdure crude ed il ghiaccio nelle bevande. Si consiglia di  non consumare i cibi precotti in vendita nelle numerose bancarelle presenti in strada. Carne e pesce dovrebbero essere consumati ben cotti.

MONETA

La moneta locale è il dong che non è convertibile fuori dal Paese. 1 Euro = circa 20.000 Dong. I dollari americani sono comunemente utilizzati, eccezion fatta per gli uffici delle amministrazioni pubbliche, mentre gli euro cominciano ad essere accettati in molti alberghi, ristoranti ed esercizi commerciali. Possono essere utilizzati anche i traveller's cheques. All’arrivo in Vietnam tutti i viaggiatori sono tenuti a compilare una dichiarazione doganale su un apposito modulo, consegnato in genere prima dell’arrivo in aeroporto o disponibile ai posti di frontiera. Una volta vista e timbrata, tale dichiarazione deve essere conservata sino al momento dell’uscita del Paese, quando dovrà essere riconsegnata alle Autorità doganali. Somme di denaro contante superiori a 7000 USD devono essere dichiarate.

Per il cambio attuale: http://it.finance.yahoo.com/valute/convertitore/#from=EUR;to=VND;amt=1