Viaggio privato per una, due o più persone

Paradiso Sri Lanka

Negombo Polonnaruwa Sigiriya Anuradhapura Dambulla Kandy Pinnawela Colombo

Tour essenziale che tocca le principali località dell'isola e che fornisce al viaggiatore una visione di insieme di questo paese dalle tradizioni millenarie, dalla natura rigogliosa e dagli antichi resti che le popolazioni che qui abitarono lasciarono a testimonianza del loro presente.


Legenda: B = colazione, L = pranzo, D = cena
  • volo intercontinentale
  • volo di linea interno
  • treno
  • pullman
  • auto con autista
  • nave/traghetto
  • Italia - Colombo
    1. giorno 1 (-/-/-)
      Volo Intercontinentale per lo Sri Lanka.
  • Colombo - Negombo
    1. giorno 2 (-/L/D)
      “Ayubowan” Benvenuti all’aeroporto internazionale di Colombo dove troverete un nostro rappresentante ad attendervi, qui potrete sperimentare la calda accoglienza e la rinomata ospitalità singalese. Trasferiemnto a Negombo rinomato villaggio di pescatori a nord di Colombo con un canale costruito dagli olandesi che è sempre animato dai pescatori a bordo delle loro barche variopinte. Sulle rive del canale nidificano innumerevoli specie di uccelli tra i quali ricordiamo i martin pescatore. Qui si possono organizzare escursioni in barca e in catamarano. Nei centri specializzati che si trovano in questo pittoresco villaggio si trova l’assistenza e l’attrezzatura per effettuare immersioni nel periodo che va da novembre ad aprile. Alberghi, negozi di souvenir, ristoranti sono solo alcuni dei servizi che offre questa piccola località. Cena e pernottamento al Paradise Beach Hotel di Negombo.
  • Negombo - Polonnaruwa - Sigiriya
    1. giorno 3 (B/L/D)
      Dopo la prima colazione partenza per Polonnaruwa arrivo e visita. Polonnaruwa è un altro sito dichiarato dall'Unesco patrimonio dell'umanità. In passato è stata capitale dello Sri Lanka dall' 11° al 13° secolo ed ospita alcune statue splendide e spettacolari. Lankatilake e Thuparama sono degli ottimi esempi di templi, Tivanka è un altro luogo di culto che custodisce affreschi meravigliosamente conservati risalenti al periodo in cui Polonnaruwa era nel suo massimo splendore. Rankoth Vehera e Kirivehera sono due esempi di “stupa” (luoghi sacri), Gal Vihare è un tempio rupestre costituito da 4 statue del Buddha, due lo raffigurano seduto, una lo vede eretto ed una reclinato, Parakrama Bahu è un'altra statua esempio della bravura degli scultori del periodo singalese particolarmente abili nel lavorare la pietra. Il Vata-da-ge è una creazione unica nel suo genere opera di artisti dell'epoca, un altro esempio di dagoba (luogo sacro) sede di importanti reliquie. La capitale medioevale Polonnaruwa circondata da mura di recinzione era ulteriormente protetta da fossati che la difendevano dagli attacchi esterni. Il Parakrama Samudra, laghetti artificiali collegati da canali si trova nella parte occidentale della cittadina. Il palazzo reale, la sala delle udienze ed altri edifici della città sono stati successivamente inglobati nella parte fortificata e protetti da alte mura.Si prosegue per Sigiriya. Sigiriya risale al 5° secolo e rappresenta la “Fortezza nel cielo” una delle più fantastiche meraviglie dell'isola. E' anche conosciuta come la rocca del leone proprio per la presenza di un'enorme statua in pietra, raffigurante il felino, posizionata all'ingresso. Circondata da un triplo fossato questa immensa rocca raggiunge l’altezza di 150 metri. In cima si possono vedere le fondamenta e i resti di quello che una volta costituiva il sontuoso palazzo, i giardini e le vasche che contenevano l'acqua. Durante la salita in un piccolo anfratto nella roccia si potranno ammirare alcuni affreschi molto antichi che raffigurano delle fanciulle a seno nudo, dopo i lavori di restauro questi dipinti conservano la loro bellezza e freschezza originaria. Cena e pernottamento al Kassapa Lion’s Rock di Sigiriya.
  • Sigiriya - Anuradhapura - Sigiriya
    1. giorno 4 (B/L/D)
      Dopo la prima colazione partenza per Anuradhapura. Anuradhapura fu capitale dello Sri Lanka dal 5° secolo a.C. fino alla fine del 10° secolo d.C. è uno dei siti più rinomati poiché conserva antiche rovine. I tesori più grandi della città sono i dagoba, luoghi sacri, costruiti in mattoni hanno una forma semi sferica. Tra i vari dagoba il più noto è il Ruvanveliseya risalente al 2° secolo a.C., con un diametro di 300 piedi, ricordiamo anche il Jetawanarama con i suoi 370 feet di diametro e il Thuparama dove è custodita la clavicola di Buddha. La reliquia più famosa da vedere ad Anuradhapura è il sacro albero Bo, che si dice sia cresciuto da un germoglio di un albero sotto il quale Buddha raggiunse l’illuninazione. Fù piantato 2250 anni fà ed è storicamente provato essere l’albero più antico della terra. Anuradhapura è “Patrimonio mondiale dell’Umanità”. Secondo il Mahavansa, antica testimonianza storica, un ramo del sacro albero Bodhi da Buddha Gaya (India) fu portato in Sri Lanka poco dopo l’arrivo del monaco Arahanth Mahinda. Il Mahavansa descrive come Arahanth Mahinda mandò un messaggio all’Imperatore Asoka per invitare Theri Sanghamitta in Sri Lanka e portare al contempo un germoglio dell’albero Bodhi per piantarlo ad Anuradhapura. Cena e pernottamento al Kassapa Lion’s Rock di Sigiriya.
  • Sigiriya - Dambulla - Kandy
    1. giorno 5 (B/L/D)
      Dopo la prima colazione partenza per la visita di Dambulla. Dambulla è una massa rocciosa a se stante alta 150 metri che misura più di un chilometro e mezzo di base. Qui troviamo il famoso tempio roccioso risalente al primo secolo a.C. Il re Walagamba di Anuradhapura trascorse qui i suoi 14 anni di esilio. Quando si riappropriò del trono costruì il più bel tempio rupestre dell'isola. Nella prima grotta si può ammirare una statua di Buddha lunga 14 metri completamente ricavata nella roccia. Qui troviamo innumerevoli statue di divinità associate al buddismo. Gli affreschi sul soffitto sono stati eseguiti nel periodo che va dal 15° al 18° secolo. La seconda grotta, la più spettacolare ed estesa, custodisce 150 statue a grandezza d'uomo tutte raffiguranti l'immagine di Buddha. Il soffitto è ricoperto da affreschi che illustrano scene della vita di Buddha ed avvenimenti storici del popolo singalese. Si prosegue alla volta di Kandy. Kandy sorge in una zona collinare ed è stata dichiarata “Patrimonio mondiale dell’Umanità”. E’ stata la roccaforte dei sovrani singalesi durante le dominazioni dei portoghesi, olandesi ed inglesi, arrendendosi a questi ultimi nel 1815 in seguito ad un accordo tra le parti. Questa cittadina ha un valore particolare ed è considerata il luogo più sacro dei buddisti a causa del “Dalada Maligawa” il tempio che custodisce la sacra reliquia del dente di Buddha. Nelle vicinanze si trova il palazzo reale (Maha Wasala), Palle Wasala, residenza delle regine, attualmente sede del museo nazionale, il Meda Wasala, altra antica dimora che ospitava i familiari dei reali, la sala delle udienze, e importanti luoghi di culto come il Natha Devala e il Vishnu Devala. Vicino al lago è situato l’elegante padiglione (Ulpenge) utilizzato dalla regina per le sue abluzioni e posizionato al centro del lago si trova l’isola chiamata “Kiri samudraya” (oceano bianco latte) residenza estiva della famiglia reale. Oggi Kandy è il centro del buddismo, delle arti, dell’artigianato, delle danze, della musica e della cultura. I visitatori possono assistere agli spettacoli di danza e di musica che si svolgono giornalmente in diversi luoghi della città. Cena e pernottamento al Cinnamon Citadel,Kandy
    2. giorno 6 (B/L/D)
      Dopo la prima colazione è previsto un giro della città di Kandy che comprende la panoramica di una parte del lago (con il caratteristico tuk tuk), Market Square (piazza del mercato), Arts & Crafts Center (centro d’artigianato), il tempio dove è custodita la reliquia del sacro dente di Buddha e il giardino botanico di Peradeniya Giardino botanico reale - Peradeniya – progettato nel 1374 dai sovrani di Gampola e Kandy, come un giardino che avrebbe allietato la famiglia reale, si estende oggi per 59 ettari. Comprende più di 5,000 specie di alberi, piante e rampicanti, alcune rare altre endemiche, ed elementi di flora tropicale. Il giardino delle spezie e la serra delle orchidee sono particolarmente apprezzate. In serata visita al Tempio che custodisce la sacra reliquia del dente di Buddha. Tempio della reliquia del dente – per i buddisti di tutto il mondo Kandy è un luogo sacro poichè sede del “Dalada Maligawa” il tempio che custodisce la sacra reliquia del dente di Buddha. La giornata si conclude con uno spettacolo di danze tradizionali srilankesi (la durata potrà variare dai 45 ai 60 minuti). Cena e pernottamento al Cinnamon Citadel di Kandy.
    3. giorno 7 (B/L/D)
      Dopo la prima colazione si parte per una passeggiata nella Riserva Naturale di Udawattekele. Riserva Naturale Udawattekele Dal 1856 Udawattakele o “Udawasalawatte” è considerata una foresta protetta ma nel 1938 è stata dichiarata ufficialmente riserva naturale. Con un’estensione di 103 ettari è facilmente raggiungibile dalla strada che parte dal municipio di Kandy. Ci sono 33 specie differenti di alberi, 23 specie di uccelli di cui 7 endemiche, 6 specie di mammiferi di cui 1 endemica. Il Cimitero Garrison di Kandy si trova all’interno della riserva dietro al tempio della sacra reliquia del dente e custodisce le tombe di 163 cittadini inglesi. Nel pomeriggio si rientra in albergo. Cena e pernottamento al Cinnamon Citadel di Kandy
  • Kandy - Pinnawela - Colombo
    1. giorno 8 (B/L/D)
      Dopo la prima colazione si parte per Colombo. Lungo il percorso visita dell’Orfanotrofio degli elefanti a Pinnawela L’Orfanotrofio degli elefanti a Pinnawela dista circa 90 chilometri da Colombo e si trova sulla strada che da Kandy porta a Colombo. Nel 1975 sorse un orfanotrofio per ospitare gli elefanti feriti o abbandonati. Col passare degli anni il numero degli elefanti è progressivamente aumentato ed ora ce ne sono più di 65; questo numero include anche i piccoli nati in libertà che arrivano da ogni parte dell’isola e quelli nati in cattività, al momento se ne contano 23. Il momento migliore della giornata per la visita è l’ora della pappa, 09.30-10.00 e ancora 13.30-14.00, come pure l’ora del bagno, 10.00-10.30 e ancora 14.00-14.30, quando i pachidermi vengono accompagnati al fiume lì vicino. La sera potete girare per la città e dedicarvi agli acquisti. Colombo è una città piuttosto trafficata e in costante sviluppo. Colombo è un centro commerciale notevole. La nuova capitale è Sri Jayawardhanapura Kotte che dista solo pochi chilometri di distanza. Nel 16° secolo con l’arrivo dei portoghesi Colombo era un piccolo porto, col tempo si sviluppò, toccò il suo massimo splendore durante l’occupazione britannica e divenne capitale nel 1815 dopo che Kandy si arrese agli inglesi. I resti delle costruzioni durante le dominazioni dei portoghesi, olandesi ed inglesi si possono vedere in ogni angolo della città. Anche se non c’è ormai più traccia delle fortificazioni portoghesi ed olandesi si possono tuttavia osservare alcune costruzioni e chiese di quel periodo nella zona del Forte e di Pettah. Si consiglia di visitare il Forte, il centro amministrativo inglese e guarnigione militare, Sea Street, il quartiere degli orafi nel cuore di Pettah, la zona del Bazaar dove si trova anche un tempio hindu con elaborate sculture in pietra, il Kaymans Gate l’ingresso originale con il campanile che dava accesso al Forte, la chiesa olandese di Wolfendhaal risalente al 1749, il tempio buddista di Kelaniya, la moschea di Davatagaha e il recente e moderno BMICH, il centro congressi Bandaranaike Memorial International. Cena e pernottamento al Galadari Hotel di Colombo.
  • Colombo - Italia
    1. giorno 9 (-/-/-)
      Dopo la prima colazione trasferimento in aeroporto, dopo le necessarie formalità partenza con il vostro volo per l’Italia.
AGGIUNGI ESTENSIONE MARE

Paradiso Sri Lanka

DA: 1200 €*
A persona (volo su richiesta)

9 giorni 7 notti

richiedi preventivo

contattaci anche via telefono :
+39 06 56.36.85.01

*prezzo in camera doppia hotel 4 stelle, variabile in base alla data di partenza