Viaggio di Gruppo

Bangkok e Nord Thailandia

Bangkok Ayutthaya Sukhothai Chiang Mai Chiang Rai

Possibilità di estensione mare

Viaggio di gruppo in Thailandia tra le bellezze architettoniche e naturali

Tra i nostri viaggi in Thailandia, questo è quello che vi permetterà di scoprire la famosa Bangkok e di esplorare la zona del Nord con le sue bellezze architettoniche e naturali. In questo nostro viaggio di gruppo in Thailandia, rimarrete entusiasti di Ayutthaya dove si trovano le celebri rovine. Il tour finisce a Chiang Rai dove si potrà continuare per una estensione mare nelle magnifiche isole tailandesi.

PARTENZA GARANTITA CON GRUPPO MINIMO 2 PARTECIPANTI, in condivisione con altri Tour Operator italiani.

Visualizza le date di partenza
  • Maggio 2019
  • 25 (da 900€)
  • Giugno 2019
  • 01 (da 900€)
  • 08 (da 900€)
  • 15 (da 900€)
  • 22 (da 900€)
  • 29 (da 900€)
  • Luglio 2019
  • 06 (da 900€)
  • 13 (da 900€)
  • 20 (da 900€)
  • 27 (da 900€)
  • Agosto 2019
  • 03 (da 900€)
  • 10 (da 900€)
  • 17 (da 900€)
  • 24 (da 900€)
  • 31 (da 900€)
  • Settembre 2019
  • 07 (da 900€)
  • 14 (da 900€)
  • 21 (da 900€)
  • 28 (da 900€)
  • Ottobre 2019
  • 05 (da 900€)
  • 12 (da 900€)
  • 19 (da 900€)

Legenda: B = colazione, L = pranzo, D = cena
  • volo intercontinentale
  • volo di linea interno
  • treno
  • pullman
  • auto con autista
  • nave/traghetto

NOTA IMPORTANTE: la DGV Travel NON APPLICA variazione di cambio valuta e adeguamento carburante e NON RICHIEDE quota di iscrizione.
  • Italia - Bangkok
    1. giorno 1 (-/-/-)
      Volo intercontinentale per Bangkok
  • Bangkok
    1. giorno 2 (-/-/-)
      Benvenuti a Bangkok! Una delle più vivaci e mozzafiato metropoli del sud-est Asiatico. Conosciuta dai Thailandesi come la città degli angeli, Bangkok vanta una storia entusiasmante ed impregnata di spiritualità. Qui potrete scoprire palazzi sfavillanti ed antichi templi, che si innalzano fieri sulle rive del fiume, che serpeggia pigro addentrandosi nel cuore della città. Preparatevi ad uno shopping sfrenato, che cerchiate prodotti artigianali abilmente lavorati a mano o sorprendenti affari in alcuni dei centri commerciali più ben forniti del paese. Se siete dei buongustai, Bangkok vi sbalordirà con cibi deliziosi, disponibili in ogni dove ed a qualsiasi ora del giorno. Sarete calorosamente accolti all’aeroporto dalla guida, che si occuperà del vostro trasferimento all’hotel. Preparatevi a gettarvi a capofitto in questa affascinante metropoli dalle mille contraddizioni. La camera sarà disponibile a partire dalle ore 09.00 del giorno di arrivo. Resto della giornata libera a vostra disposizione. Pasti liberi. Pernottamento in albergo.
    2. giorno 3 (B/-/-)
      Colazione. Mattinata libera* e nel primo pomeriggio inizio visite: visita al celebre Wat Pho, il monastero Buddista più antico della città e noto per custodire all’interno del proprio “Wihan” una gigantesca statua del Buddha reclinato. Qui si trova anche la sede della più antica scuola di massaggi Thai. Al termine della visita si attraverserà il fiume Chao Praya a bordo dei ferry in servizio regolare fino a raggiungere uno dei Landmark più noti della città: il Wat Arun (“Tempio dell’Aurora”), il monastero la cui gigantesca pagoda costituisce l'immagine per antonomasia di Bangkok. Edificato dal Re Taksin quale tempio della propria residenza reale durante la fine del XVIII secolo, il Wat Arun si trova a Thonburi, città oggi parte dell’agglomerato urbano di Bangkok ma dislocata sulla sponda opposta del fiume Chao Praya. Thonburi fu per alcuni decenni la capitale del Siam prima della fondazione dell’odierna Bangkok. Ultima tappa presso il pregiato Wat Benjamabophit, noto come il “Tempio di Marmo” ed edificato nel corso del XIX secolo dal Re Rama V. Il Tempio di Marmo è oggi considerato come la più alta espressione artistica della città, con elementi architettonici che fondono l’arte orientale con lo stile occidentale.*Possibilità di fare un'intera giornata di visite su base privata con guida, inclusa la visita al Palazzo Reale e pranzo al ristorante locale.
  • Bangkok– Ayuttaya - Sukhothai
    1. giorno 4 (B/L/D)
      Colazione ed in mattinata ( c.a 7:00) si parte per Ayuttaya dove si trovano le celebri rovine che costituirono la capitale dei Re del Siam per oltre quattrocento anni, dal XIV fino al XVIII secolo. Visita del tempio Wat Chai Wattanaram, disposto sulle rive del fiume Chao Praya ed edificato nel corso del XVII secolo in stile Khmer, con una “cinquina” di monumentali “Phrang” al suo centro. Proseguimento delle visite con il Wat Sri Samphet, il tempio dell’antico palazzo Reale e costituito da 3 gigantesche pagode campaniformi, quindi l’attiguo Wat Mongkhon Bophit, tempio al cui interno si trova una statua del Buddha in posizione seduta di gigantesche dimensioni. Appena fuori da Ayuttaya incontriamo la provincia di Angthong, la "Conca D'oro" dalle risaie dorate. Le strade fra i campi di riso e i canali di irrigazione provenienti dai grandi fiumi portano ad un villaggio dove gli abitanti si sono tramandati l'antica tradizione dell’intaglio degli strumenti ancora oggi utilizzati nelle cerimonie locali. Ammireremo la loro maestria nel costruire il Klong Phen ed il Klong Khaek, due strumenti utilizzati nelle cerimonie e negli incontri di thay box, e nell'eseguire i minuziosi intarsi per la finitura della cassa e il tiraggio delle pelli per ottenere il suono desiderato. Nella vicina provincia di Singhburi si trova il Chakkrasri, un sito animista venerato dalle giovani donne di ogni credo e provenienza che raggiungono questo luogo di pellegrinaggio per sottoporsi ad un rituale di fertilità. La prova consiste nell’inginocchiarsi dinnanzi ad un oracolo in pietra esprimendo il desiderio. La credenza popolare vuole che il sacro oggetto di culto per incanto si alleggerisca al punto da poter essere sollevato, annunciando cosi’ il lieto evento. Pranzo in ristorante locale. Dopo pranzo ci addentreremo sempre più nella Thailandia centrale raggiungendo la provincia di Kamphaeng Phet, dove i frutteti dominano l’orizzonte. Le rovine di Sukhothai, la città che fu sede della prima capitale del Siam, sono oramai a breve distanza. Nel XIII secolo qui ebbero origine la cultura, la lingua e l’ideale di nazione del popolo siamese. In serata arrivo nei pressi dell’antico Parco Storico. Cena in hotel e pernottamento.
  • Sukhothai - Chiang Mai
    1. giorno 5 (B/L/-)
      Colazione. Partenza presto al mattino per intraprendere un gradevole e rilassante giro in bicicletta tra le rovine del parco storico di Sukhothai. In alternativa, per coloro che non amano pedalare sarà possibile muoversi all’interno del parco storico a bordo dei locali trenini elettrici. Si raggiungeranno le rovine più importanti del parco, tra le quali il Wat Mahathat, tempio del palazzo reale edificato a pianta di Mandala e che un tempo custodiva una reliquia del Buddha, il Wat Sa Sri e la sua celebre pagoda campaniforme ed il Wat Sri Sawai, antico tempio Indu edificato dai Khmer. Si uscirà dal parco storico continuando il percorso in bicicletta in direzione dei quartieri vecchi della città, attivi centri di artigianato.. Si pedalerà fino ad uno dei laboratori dove sarà possibile ammirare l’opera degli artigiani locali. Nel corso della mattinata si lascerà Sukhothai per dirigersi verso nord. La meta è un pittoresco villaggio con graziose casette in legno alcune delle quali piuttosto antiche, sito in un’ampia vallata coltivata principalmente a riso e delimitata da montagne che appaiono all’orizzonte. I locali qui sono dediti ad attività sia agricole che artigianali tra le più disparate: oltre al riso i campi qui producono girasoli, mais, mango, papaya, banane ed il lime. Sul piano artigianale, vedremo famiglie dedite alla produzione di bacchette da tavola, intagliando il legno di bamboo con mani sapienti e l’ausilio di pochi e rudimentali macchinari. La donna più famosa del villaggio e’ una cuoca! “Nonna Thiang”, questo il suo soprannome, e’ tra le poche anziane che ancora conservano la ricetta di un succulento piatto tipico di queste terre: “maltagliati di pasta di riso” conditi con un denso e amalgamante condimento dal sapore gradevolmente aspro. Dopo il pranzo da Nonna Thiang si visiteranno le campagne percorrendo le mulattiere a bordo dell’ “I-ten”, un grazioso camioncino dalle forme inconfondibili e dalle pittoresche decorazioni, largamente utilizzato nelle campagne della Thailandia centrale. Da qui ancora più a nord attraversando le alte montagne della catena del Doi Khun Tan fino a raggiungere un vasto altipiano al culmine del quale si trova la città di Chiang Mai, la grande “Rosa del Nord” e capitale per diversi secoli del Regno di Lanna, dove si giungerà nel tardo pomeriggio. Pernottamento a Chiang Mai.
    2. giorno 6 (B/L/-)
      Secoli or sono, il monaco Phra Intha rientro’ nella sua città di Chiang Mai portando con se’ un ombrello di carta. Nella tradizione dell’antico regno, era questo uno dei pochi indispensabili oggetti concessi agli eremiti durante i prolungati ed estenuanti esercizi spirituali nella foresta. Il mistico oggetto piacque alla comunità monastica di Chiang Mai che diede l’impulso per una produzione locale presso il vicino villaggio di Bo Sang. Qui i contadini si dedicarono alla coltivazione del gelso, indispensabile per la produzione della carta, mentre gli artigiani nei loro laboratori domestici si specializzarono nell’intaglio del telaio. Da allora l’intera economia del villaggio si sviluppo’ con questa unica finalità e la tradizione viene tramandata da padre in figlio ancora oggi utilizzando gli stessi rudimentali strumenti di lavoro. Partenza alle 07:30 per raggiungere il villaggio quando l’attività artigianale e’ nel pieno ritmo di lavorazione di questi graziosi oggetti che oggi costituiscono uno dei simboli più rappresentativi del Paese. Rientrati in città, avrà inizio un rilassante walking tour per immergersi nell'atmosfera della quotidianità locale. Si parte dal quartiere degli argentieri che termina presso le mura dell’antico nucleo storico. Questo percorso storico, culturale e di costume non può che terminare godendo dei profumi e dei sapori della cucina della Chiang Mai antica. I ristori sono affacciati sui vicoli e preparano sul momento succulenti piatti per i passanti. Pranzo in ristorante. Il centro storico di Chiang Mai e’ adagiato su di una larga vallata delimitata ad est dall’imponente monte Doi Suthep che sale fino a 1600 mt sovrastando l’intera città. E’ qui che si salirà nel pomeriggio per raggiungere uno dei santuari più celebri e sacri dell’intero paese: il Wat Phrathat Doi Suthep, edificato a oltre 1000m. di altitudine. Pernottamento a Chiang Mai. Attivita’ opzionale facoltativa Il Chiang Mai walking tour può essere sostituito, con supplemento, con un half day tour fuori città per la pratica dell’elephant riding
  • Chiang Mai – Chiang Rai
    1. giorno 7 (B/L/-)
      Colazione. In mattinata si lascerà Chiang Mai per inoltrarsi verso le province più settentrionali del Paese, al confine con Laos e Birmania. Il paesaggio e’ montano, con rilievi ricoperti di fitta vegetazione tropicale che celano villaggi tribali incastonati tra strette vallate. Sono abitati da varie etnie, delle quali i Lahu sono tra i più numerosi. Poco prima di giungere alla città capoluogo di Chiang Rai, ci imbatteremo nel Wat Rong Khun. Si lascerà la città alle spalle per dirigersi ancora più a nord, verso il doppio confine di Stato. Si apre davanti una grande pianura coltivata a riso e frutta tropicale, solcata dai corsi dei principali affluenti del Mekong, il grande fiume che scende dall’Himalaya e che attraversa l’intero Sud Est Asiatico fino al Mar Cinese. Qui il Mekong e’ nel suo medio-basso corso e costituisce per le popolazioni locali una imponente arteria di scambi. E’ questo uno dei crocevia etnici e commerciali più attivi e movimentati dell’Asia. La strada che ne porta alla vetta è ricca di luoghi di incontro, come il tradizionale mercato di Mae Salong Nai dove non è inusuale incontrare genti di varie etnie che ancora indossano i loro costumi tradizionali. Acquistiamo qui gli ingredienti che servono per la preparazione del piatto celebre per antonomasia del nord della Thailandia: il Khao Soi, una prelibata zuppa al curry ricca di latte di cocco e varie spezie. Dal mercato ci si addentra verso la campagna fino a raggiungere un homestay locale dove saremo ospitati per un cooking show dedicato alla preparazione di questo succulento piatto, utilizzando gli ingredienti appena acquistati. Qui si coltiva l’albero del Caucciù. I locali potranno mostrarci come raccogliere il bianco nettare che fuoriesce dal tronco e la preparazione dei grandi pani di gomma. Nella parte finale del pomeriggio, si potrà a scelta percorrere un sentiero nella foresta che conduce ad un vicino villaggio Akha oppure in auto si potrà raggiungere il “Triangolo d’Oro”, il luogo di confine dove si incontrano i tre Paesi. Le due attività sono mutualmente esclusive. Trasferimento alla citta’ capoluogo di Chiang Rai e pernottamento in hotel.
  • Chiang Rai - Italia
    1. giorno 8 (B/-/-)
      Colazione. Tempo libero a vostra disposizione fino al trasferimento in aeroporto per il vostro volo di rientro. Check out entro le 12:00 ( possibilità di estensione mare)
AGGIUNGI ESTENSIONE MARE

LE RECENSIONI DEI VIAGGIATORI

Roberto C. :
valutazione
periodo
07-2018

Bangkok e nord Thailandia

GIACOMO S. :
valutazione
periodo
12-2017

Tour Bangkok e mare: Phi Phi Island - Phuket dal 3 al 10 dicembre 2017

Bangkok e Nord Thailandia

DA: 900 €*
A persona (volo su richiesta)

8 giorni 6 notti

richiedi preventivo

contattaci anche via telefono :
+39 06 56.36.85.01

*prezzo in camera doppia hotel 4 stelle, variabile in base alla data di partenza